ATTILIO ROMANÒ

Home / Portfolio / ATTILIO ROMANÒ
ATTILIO ROMANÒ

Attilio Romanò, 29 anni.

Viene ucciso il 24 gennaio 2005 in un negozio di telefonia a Capodimonte. Il vero obiettivo dell’agguato è il co-gestore del negozio, nipote del boss legato agli scissionisti.
Attilio abitava a Miano, quartiere limitrofo a quelli di Secondigliano e Scampia, dove era in corso una sanguinosa faida tra clan che da alcuni mesi mieteva vittime innocenti.
Solo dopo sette anni viene riaperto il caso, inizialmente archiviato.
La Terza Corte d’Assise ha condannato all’ergastolo uno degli esecutori materiali del delitto e un boss latitante, figlio del capoclan degli scissionisti, ritenuto il mandante. Annullata nel 2015, la sentenza di appello presso la Suprema Corte di Cassazione per il boss latitante, il processo di secondo grado dovrà essere nuovamente ricelebrato.

ATTILIO ROMANÒ‘S STORY

Attilio Romanò, 29 years old.

On January 24th 2005 , he was killed in a telephone shop in Capodimonte. The real target of the ambush was co-owner of the shop, relative of a boss.

Seven years later, the filed case was reopened.

The Court of Assizes has sentenced the murder executors and a boss, the instigator , to life imprisonment. Another boss of Scissionisti clan was absolved for lack of evidence.